Seconda edizione del Premio Selìfa – Concorso internazionale di Musica Antica

San Ginesio – 13/16 novembre 2014
Dai Conservatori di Mosca, Copenaghen, Parigi e Graz al Premio Selìfa

Da giovedì 13 a domenica 16 novembre San Ginesio ospiterà la seconda edizione del Premio Selìfa – Concorso Internazionale di Musica Antica, organizzato dall’Associazione Musicale Selìfa con il patrocinio della Prefettura di Macerata e della Regione Marche, e in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Macerata, la Comunità Montana dei Monti Azzurri, il Comune di San Ginesio, il Conservatorio “GB Pergolesi” di Fermo e con diverse associazione musicali del territorio.
Il Concorso intende offrire ai giovani musicisti di ogni nazione l’opportunità di esibirsi e di affermarsi nel mondo del concertismo, come pure promuovere e diffondere a livello internazionale l’interesse verso la musica antica.
Vi parteciperanno otto gruppi, quattro stranieri (russo, danese, francese e israelo-sloveno) e quattro italiani (da Lombardia, Umbria, Sicilia e Marche). Al di là dell’articolata provenienza geografica straniera e italiana, il dato più significativo è costituito dall’età media dei partecipanti, quest’anno addirittura abbassata rispetto all’anno scorso: si è infatti scesi dai 27 anni della prima edizione 2013 ai 23 anni (!) dell’edizione di quest’anno. Ciò premia l’interesse di Selìfa e della manifestazione verso i giovani musicisti.
Novità di questa seconda edizione è il Concerto inaugurale che sarà tenuto in Collegiata giovedì 13 novembre alle ore 21,15, con la partecipazione dell’Ensemble Vocale del Conservatorio GB Pergolesi di Fermo, con all’organo Nicola Procaccini, diretto dal m° Marco Scavazza, docente di canto rinascimentale e barocco nel Conservatorio stesso nonché presidente della Commissione giudicatrice del Concorso.
I programmi musicali in questa seconda edizione 2014 del Concorso attingono esclusivamente da repertori musicali del Seicento e/o del Settecento. Le esecuzioni saranno realizzate su strumenti storici o copie del periodo storico prescelto.
Fungono da sedi per il Concorso due luoghi “sacri” per le profonde radici e l’importanza che essi hanno avuto nella storia di San Ginesio: l’Auditorium di Sant’Agostino e la Chiesa Collegiata (per i gruppi che utilizzano l’organo).
San Ginesio, che ambisce a diventare il centro italiano ed europeo della musica antica, rinnova in questo modo i fasti del suo passato glorioso, quando era già viva la sensibilità verso la musica e lo spettacolo.
Sarà il più bell’omaggio al santo protettore, San Ginesio, mimo ed attore nella sua esistenza terrena, considerato protettore dei musici, dei mimi ed attori e iconograficamente sempre raffigurato in veste di giullare in atto di suonare la viola o il ribechino, come nella locandina di presentazione del concorso stesso.

Allegati

Locandina Concorso Premio Selìfa [PDF - 549 KB - Ultima modifica: 11/11/2014]

Contenuto inserito il 11/11/2014
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità