Matrimonio civile

Il matrimonio, celebrato presso il Comune con rito civile, viene iscritto nei registri di Matrimonio dello Stato Civile. (D.P.R. 396/2000 – artt. da 106 a 116 del CC). Può essere celebrato dai soggetti delegati dal Sindaco all’esercizio delle funzioni di Stato Civile entro 180 gg dalle pubblicazioni di matrimonio.

La celebrazione del matrimonio civile è attività istituzionale garantita e si tiene ordinariamente negli uffici a ciò preposti (ufficio di stato civile).
Coloro che intendono celebrare matrimonio civile presso le suddette sale devono presentare domanda di concessione, indirizzata al Sindaco, per tramite del Responsabile dell’Ufficio di Stato Civile, redatta su apposito modello rilasciato dall’Ufficio medesimo (reperibile anche fra la modulistica nel sito web del Comune), almeno 30 giorni prima della data di celebrazione del matrimonio, salvo casi straordinari.
La visita delle Sale destinate alla celebrazione dei matrimoni civili può essere effettuata da parte dei richiedenti, su appuntamento.
La prenotazione dei locali non può essere effettuata per matrimoni che si intendono celebrare oltre 180 giorni successivi all’ultimo giorno di pubblicazione.
Il Responsabile dell’Ufficio di Stato Civile , entro 10 giorni dalla domanda di cui al precedente terzo comma, comunica l’autorizzazione per l’utilizzo della Sala richiesta ovvero le ragioni del mancato accoglimento della richiesta.

Contenuto inserito il 24/08/2018 aggiornato al 06/12/2021

Informazioni

Nome della tabella
Responsabile del procedimento Giuliana Meo
Telefono: +39 0733 196 010 4 int. 5
Chi contattare Servizi Demografici

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità